a_flower_concrete

di Nicola Bellofatto e Giulio Pucci (GPdesign)

palma e flower nascono dall’incontro di due generazioni di designer (rispettivamente classe ‘68 e ‘86) e dalla loro ricerca negli anni di un linguaggio espressivo puro e essenziale.
Il cemento è il punto d’incontro e il 686_design_lab ne ha fatto la sua specializzazione, impiegando quello che forse è il materiale da costruzione più minimale, soprattutto quando viene usato in modo diverso dal solito, come in questo caso, per la creazione di oggetti d’arredo che possono essere impiegati sia per interni che per esterni.
Superfici grezze e ruvide, volutamente a vista, danno un’impronta di stile industriale in qualsiasi interno minimalista.
Grazie anche alla loro tonalità cemento “genuina”, senza alterazioni cromatiche, sono capaci quindi di mettere in risalto i colori e le forme che andranno a contenere.
Gli elementi sono modulari e impilabili, permettono quindi varie soluzioni di forma e altezza, oltre alla multifunzionalità.

photo: Nicola Bellofatto
location: un architettura di Davide Olivieri e Daniele Benetti

un articolo per
saguru

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...